PRODOTTI

Ecogest srl - Island

Impianto per la ricezione e lo smaltimento degli R.S.U: Island

• SPECIFICHE TECNICHE
• REALIZZAZIONI

Island può avere due capacità:
Island 7 (capacità 7,5 mc) ed Island 15 (capacità 15 mc)

"Island" è un impianto progettato per la ricezione e lo smaltimento degli R.S.U., compatibile con compattatori a caricamento posteriore, ideale per gli insediamenti extraurbani ed urbani come zone residenziali e agglomerati ad alta densità abitativa.
La struttura esterna portante di ISLAND permette l'istallazione senza l'utilizzo di opere murarie o in cemento armato. La vasca di contenimento racchiude in sè tutti gli organi che compongono l'impianto "Island", rendendolo un unico sistema package costruito in lamiera d'acciaio di adeguato spessore, opportunamente irrigidito nei punti d'attacco del sistema idraulico di sollevamento.
Nel perimetro del bordo superiore è posizionato un tubolare in acciaio con una guarnizione in neoprene, atto a realizzare un accoppiamento a tenuta stagna con la piattaforma di copertura.
Il contenitore interno in AISI 304 ha una notevole facilità di lavaggio e disinfezione.
La copertura della vasca è realizzata con la parte superiore del contenitore interno costruita in lamiera di acciaio antisdrucciolo, opportunamente irrigidita con profilati di acciaio.

Principio di funzionamento

L’utente per mezzo dell’apposito pulsante apre automaticamente il torrino di conferimento depositando i rifiuti. Dopo un certo periodo, il torrino si richiude automaticamente lasciando cadere i rifiuti nel contenitore interno. La parete semovente posta all’interno del contenitore, oltre che essere utilizzata per l’operazione di scarico, si sposta verso la parte anteriore del contenitore dopo un numero di conferimenti rifiuto prestabilito per poi ritornare alla sua posizione iniziale. Tale movimento effettuato automaticamente dal contenitore stesso fa sì che i sacchi dei rifiuti vengano distribuiti uniformemente all’interno del contenitore utilizzandone cioè tutta la volumetria, ma impedendo la rottura degli stessi così da non provocare gravi percolamenti dei rifiuti compattati.
Una fotocellula rileva il grado di riempimento del contenitore e blocca il funzionamento dell'impianto al superamento del livello prestabilito con segnalazione di "contenitore pieno".

Operazione di scarico

L'operatore agendo su un apposito telecomando solleva il contenitore e lo pone all'altezza prestabilita; lo svuotamento avviene tramite la parete semovente azionata da un sistema oleodinamico: questa spinge il rifiuto verso la parte anteriore di scarico, la quale una volta aperta forma uno scivolo, permettendo così al rifiuto di immettersi all'interno del compattatore con caricamento posteriore.